English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

lunedì 31 agosto 2020

La filastrocca di Cenerentola

 

 


Con scopa o ramazza, veloce e celere,

dal focolare spazzava la cenere

sporcando molto il suo bel nasino

con la fuliggine ch’era nel camino.

 

Non c'era tempo per mirarsi allo specchio,

di lavoro da far ve n’era parecchio,

passare per bene in terra lo straccio

e i mobili spolverar con  strofinaccio.

 

Fare brillare i vetri delle finestre

e persino servir il tè alle sorellastre

e per la matrigna ancor rammendare,

lustrare le pentole e riordinare.

 

Ma quella sera  grande festa al castello

e dame e damigelle si recarono al ballo,

rimanesti solo tu esausta e affronta

e solo allora ti abbandonasti al pianto.

 

“Basta con le lacrime e fammi un sorriso! “

le disse la fatina apparsa all'improvviso

e poi con tanto garbo e su di lei interdetta,

scosse con una formula la sua magica bacchetta.

 

Cosicché la lacera e malinconica fanciulla

si vide trasformata in una splendida damigella,

scarpette luccicanti ideate con il cristallo,

carrozza con cavalli per correre al castello.


Danzar leggiadra con il principe  la notte

fu il sogno realizzato, ma fino a mezzanotte

e allo scoccar del tempo fuggì in tutta fretta

perdendo per le scale la magica scarpetta.




                                                                   





Filastrocca pubblicata sul sito Scrivere

martedì 25 agosto 2020

Arriva settembre

 


Ecco che arriva la fine di agosto

e settembre è lì, già pronto e tosto,

addio ai monti, e addio al mare,

i bimbi a scuola devono tornare. 

 


Rinfresca l'aria e torna la pioggia

ma un cuore di bimbo ancora galleggia

sul candido cirro in stasi lassù,

padrone d’un cielo sempre più blu. 


Cadranno le foglie e s’alzerà il vento

 sarà malinconico, ma solo un momento,

poi con i compagni e con l'insegnante

 fatica studiare ma assai è importante.

 




Libri, quaderni e sin le matite,

le penne in astuccio ben custodite,

con lo zaino in spalla e tu passa parola

allegramente si torna a scuola. 





immagini gifanimate.com

sabato 22 agosto 2020

L'albero della cuccagna

 


C'era una volta la sagra di campagna

dove si allestiva l'albero della cuccagna;

in pochi oggigiorno sanno che gioco è

e se continui a leggermi ti spiego io cos'è.

 

Il nonno vi giocava quando ancora era ragazzo,

agile come un gatto e forse anche un po’pazzo,

sul palo s'arrampicava unto tutto di grasso

avvinghiato forte e facendo un po’ il gradasso.

 

L'intento aveva di giungere in alto fin lassù

dove era appeso molto, di tutto e ancor di più,

ma oltre l'equilibrio occorreva anche coraggio

per arrivare infine a salsicce e sino al formaggio.

 

                          Un poco risaliva e un poco scivolava,

ma senza mai arrendersi ancora s’avvinghiava

e senza alcuna corda e senza alcun legame

arrivava a prendere almeno un salame.

 

Solo chi era agile come una scimmia

riusciva a fare del cibo una vendemmia,

leccornie, prosciutto e ancora salame

per soddisfare l’orgoglio e financo la fame.





Filastrocca pubblicata su SfogliandoPoesia.com

Immagini GifAnimate.com

lunedì 17 agosto 2020

Filastrocca del temporale

 


Sembra che pianga il ciel dal troppo male,

s’incupisce e brontola e poi scoppia un temporale

e nemmeno dà il tempo di fare fagotto

che prima pioviggina e poi cade a dirotto.


 

Oh, mamma, che paura mi ha fatto quel tuono

rimbomba ancor tra i vetri il tremendo suono,

eppur mi sorprende, anche se ero in allerta,

veloce lo zig-zag di un'altra saetta.

 

Il vento ulula e forma una figura

scuotendo un albero e a me fa un po' paura,

penso che sia meglio che me ne vada a letto,

ma lo trovo già occupato dal mio cagnetto.

 

Trema il poverino per un nuovo gran botto

e scappando all'improvviso vi si nasconde sotto,

per me e per lui la burrasca è sempre un dramma

ma presto a confortarci arriva da noi la mamma.


                                                                                                                                       




Filastrocca pubblicata sul sito Scrivere 

Immagini Gif Animate.com 

Glitter Gaphics

sabato 1 agosto 2020

La filastrocca della Sirena



C’è una sirena in mezzo al mare,

ti guarda, sorride, ti vuole incantare,

del verde di alghe son fatti i capelli,

con riccioli folti, lunghi e ribelli.

       

 

Dipinta le labbra con il rosso corallo,

lei danza nuotando in quel mare cristallo,

lunga la coda che sbatte sull'onda,

si tuffa con grazia nell'acqua profonda.

 

Nuota tra i pesci per tutto il giorno,

coralli e conchiglie le fan da contorno,

 meduse a frotte e mante giganti

volteggiano intorno graziose, eleganti.

 


In mezzo al mare emerge uno scoglio,

dove lei si distende con la coda a ventaglio

 civettuola si specchia in trasparente laguna

intonando il suo canto alla candida luna.







Poesia pubblicata sul sito Scrivere

Immagini Andromeda Gif

Stella stellina

                                                                      Stella, stellina che brilli lassù, la tua luce risplende sulla te...