English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

lunedì 31 agosto 2020

La filastrocca di Cenerentola

 

 


Con scopa o ramazza, veloce e celere,

dal focolare spazzava la cenere

sporcando molto il suo bel nasino

con la fuliggine ch’era nel camino.

 

Non c'era tempo per mirarsi allo specchio,

di lavoro da far ve n’era parecchio,

passare per bene in terra lo straccio

e i mobili spolverar con  strofinaccio.

 

Fare brillare i vetri delle finestre

e persino servir il tè alle sorellastre

e per la matrigna ancor rammendare,

lustrare le pentole e riordinare.

 

Ma quella sera  grande festa al castello

e dame e damigelle si recarono al ballo,

rimanesti solo tu esausta e affronta

e solo allora ti abbandonasti al pianto.

 

“Basta con le lacrime e fammi un sorriso! “

le disse la fatina apparsa all'improvviso

e poi con tanto garbo e su di lei interdetta,

scosse con una formula la sua magica bacchetta.

 

Cosicché la lacera e malinconica fanciulla

si vide trasformata in una splendida damigella,

scarpette luccicanti ideate con il cristallo,

carrozza con cavalli per correre al castello.


Danzar leggiadra con il principe  la notte

fu il sogno realizzato, ma fino a mezzanotte

e allo scoccar del tempo fuggì in tutta fretta

perdendo per le scale la magica scarpetta.




                                                                   





Filastrocca pubblicata sul sito Scrivere

13 commenti:

  1. Ottimi disegni per illustrare una simpatica filastrocca..
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  2. Una filastrocca che riaccende la fantasia e il sogno su una fiaba ... fiabesca. Brava.
    sinforosa

    RispondiElimina
  3. Quando ero piccola, amavo molto le fiabe e Cenerentola era una delle mie preferite. Sognavo anch'io una carrozza , tanti bei vestiti e un principe azzurro che sarebbe arrivato con una scarpetta di cristallo. Poi sono cresciuta e il bel sogno è finito ma mi fa sempre piacere tornare un pò bambina, ammirare queste belle immagini e leggere i tuoi versi. Saluti cari.

    RispondiElimina
  4. E' una storia fantastica.
    Ciao Vivì.

    RispondiElimina
  5. Molto bella la fiaba di cenerentola trasformata in una splendida filastrocca che, scorre armoniosa e musicale per la gioia di grandi e piccini. Complimenti Vivì. Un caro saluto da Grazia!

    RispondiElimina
  6. La mia fiaba preferita in assoluto.
    Bellissima la tua filastrocca.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  7. Abbiamo sognato tutte di essere Cenerentola per una notte. Poi ci siamo rimboccate le maniche e ce la siamo cavata da sole... bella filastrocca Vivì💛

    RispondiElimina
  8. Guauu, che bellezza!! prezioso omaggio alla mia amica Cenerentola!! 💛
    Ogni tanto prendiamo il te nella torre del suo maestoso castello, ricordiamo sempre quei tempi, quando era così giovane e bella! (yo non sono maggiorenne... non calcolare, per favore.)
    Ora e ancora sposata con il principe azzurro che e diventato re e sono ancora felici come in quei tempi lontani. Adesso hanno tre belle ragazze e tutte indossano scarpette di vetro, fatte apposta da me. Li faccio con la mia bacchetta magica ma anche con l'aiuto inestimabile dei miei amici, i topi. ❤️🤗
    Abbagliante come sempre, amica genovese! Mille rose per te 🌹🌷🌺

    RispondiElimina
  9. Un finale più amaro un sogno che dura lo spazio di una sera e poi non si concretizza al contrario della favola se ricordo bene.Per come sono io e per come scrivo mi piace molto di più il tuo finale.

    RispondiElimina
  10. Incantevole interpretazione di una favola colma di speranza...buona giornata Vivi'

    RispondiElimina
  11. Moderna Fanciulla sognante :Perde la scarpetta e con essa il castello e chi ci vive;si torna alla vita reale!Mi piace molto il finale.Confesso :mai amata Cenerina.Ciao Lu.

    RispondiElimina
  12. Bellissima! Pensa che Cenerentola era il cartone animato più amato da mio figlio. Mangiava solo se gli mettevo la cassetta. Bei ricordi! Un abbraccio Valeria

    RispondiElimina
  13. Filastrocca fantastica dell'intramontabile fiaba di Cenerentola che ci riporta ad un mondo sognante di ricordi. Buon settembre, e un saluto. Stefania

    RispondiElimina

La leggenda del Pettirosso

                                                                                                                                Tanto, tan...