English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

sabato 4 luglio 2020

Filastrocca che porta lontano




Conosco un monello che ancora non sa
quando sarà grande che mai farà,
una volta afferma che vuol fare il dottore,
ma la volta dopo diventa un esploratore.



Mi sgrana gli occhi apparendo  confuso,
si gratta il naso e mi fa’ un sorriso,
 comprendo bene  la sua  indecisione,
perché forse ha la testa  in quel pallone

che vola tanto in alto, portando lontano
i sogni fanciulli che, a mano a mano,
acchiappano miriade di stelle  lassù
riflettendo la luce su quel che piace di più!






Filastrocca pubblicata su sito...
Gif Glitter Graphics

13 commenti:

  1. Ehehe, è vero: difficile scegliere cosa fare da grandi.
    Nemmeno io lo so ancora^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simpaticissimo Miky. Con i tuoi commenti mi regali sempre un sorriso.

      Elimina
  2. Più che una filastrocca è la nostra storia. I primi desideri che abbiamo da bambini, i cambiamenti dovuti all'età e alla fine il treno si ferma, noi scendiamo. Qualcuno è soddisfatto del posto dove è arrivato, altri sono delusi.
    Ciao Vivì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Gus...nelle mie filastrocche cerco sempre di mettere un briciolo di vita reale. Grazie mille per la tua visita.

      Elimina
  3. Quanto mi piace leggere le tue filastrocche. Questo blog è un angolino magico, dove ogni rima ha la capacità di farti immaginare la scena e di strapparti un sorriso.
    Buona giornata Valeria

    RispondiElimina
  4. Grazie mille Valeria...i tuoi commenti mi toccano subito il cuore. Un sorriso per te.

    RispondiElimina
  5. Un vero problema decidere cosa fare da grandi, soprattutto quando si è ancora piccoli e tutto sembra facile !!! Io volevo fare l'infermiera o studiare pittura ma non lo sapevo bene neanche io, infatto ho fatto tutt'altro ma è andata bene ugualmente. Molto carina, come sempre. E' un piacere leggere i tuoi versi in rima , con le belle immagini che vi abbini. Saluti cari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si è piccoli si ha la testa piena di sogni e sono solo pochi i bravi e i fortunati che riescono a realizzarli. Grazie mille per la tua visita e il tuo apprezzamento. Buona domenica Mirtillo.

      Elimina
  6. Mi hai fatto pensare ai miei sogni di bambina. Ogni giorno volevo diventare qualcosa di diverso. E alla fine nulla di quello che immaginavo si è realizzato.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  7. Ciao Mariella...anche io avrei voluto essere altro da ragazzina, eppure, adesso sono soddisfatta e serena anche se lontana da quello che erano le mie aspirazioni. Un saluto e buona domenica a te.

    RispondiElimina
  8. Bella filastrocca, mi ha fatto viaggiare nel tempo, mi ha fatto venire voglia di tornare a quei tempi di innocenza, fantasia, illusione e tutta una vita davanti... Volevo essere una fata... ed eccomi qui! guardami ora, Vivi! es que devi sognare in grande e tutto puo essere realizzato jajaj!
    Abbraccio attraverso il mare de: Carolina, el Hada de las Rosas 💗💐🤗🙋🏻‍♀️

    RispondiElimina
  9. Ma bellissimo anche questo!! Avendo una nipotina piccola ne trarrò spunto per raccontarle filastrocche e favole <3

    RispondiElimina
  10. I bimbi da piccoli, spesso hanno voglia di voler fare i lavori dei grandi, ma spesso cambiano idea perché sono variabili nell'affascinarsi ora dell'uno, ora dell'altro lavoro che potranno fare. Ogni volta si creano dei sogni e sbizzarriscono la fantasia vhe, non fa mai male. Un'incantevole filastroca che si legge volentieri per l'armonia e la musicalità dei versi. Complimenti Vivi, un caro saluto ed un abbraccio, Grazia

    RispondiElimina

Marilù e il regno delle nuvole

  Marilù, detta anche Nuvolella, era una ragazzina magica molto, molto carina, ma anche molto buffa, come del resto lo erano tutti gli abita...