English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

giovedì 2 aprile 2020

L'ovetto e mamma chioccia




Chicchirichì il gallo è qui
che alza la cresta
quel tanto che basta
e sulla panchina c’è la gallina
che fa le uova a tutte le ore,
che fa coccodè e ti dico il perché:
e uno e due e tre
ecco ecco-cco-cco l’ovetto per te.

Un po’ più in là c’è sua sorella
con piume candide e becco giallo
e se pur forte l’asinello raglia
lei resta immobile lì sulla paglia.  
       
Per ventun giorni mamma chioccia
paziente cova e non si scoccia
e quando sorge l’ultimo giorno
è un pigolio a risuonare intorno. 


Pio-pio-pio è il verso dei pulcini,
soffici, gialli e tanto carini
e mamma chioccia che è molto orgogliosa
non li perde di vista anche quando riposa.

Ma se un gallo impettito le si avvicina
arruffa le penne la mamma gallina
e sbattendo le ali con decisione
difende il suo nido dall'intrusione.          

Chicchirichì e ancor coccodè
ecco ecco ecco l’ovetto per te.  


             















tutti i diritti sono riservati  legge 633/1941


Immagini  gratuitamente concesse da it.vecteezy.com


2 commenti:

  1. Tantissima allegria, con questi simpaticissimi pennuti, delineati in poesia...
    Un abbraccio, cara poetessa,silvia

    RispondiElimina
  2. Un'allegra brigata tra mamma chioccia e i suoi pulcini. Il gallo si presenta baldanzoso e la gallina lo ridimenziona. Un'incantevole poesia che si legge volentiri per l'armonio dello scorrere dei versi. Bravissima Vivì, complimenti! Un caro saluto da Grazia.

    RispondiElimina

Marilù e il regno delle nuvole

  Marilù, detta anche Nuvolella, era una ragazzina magica molto, molto carina, ma anche molto buffa, come del resto lo erano tutti gli abita...