English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

venerdì 8 maggio 2020

Arriva un fratellino




Mamma mi chiese:” Lo vuoi un fratellino?”
Io le risposi: “Che ne faresti di un altro bambino?”
E se per qualche istante rimasi allibito,
poi scossi la testa ammonendo con un dito:
“Non basto io a colmar le tue ore?
Con tanto impegno e pur tanto amore?”

Lei mi guardò e all'improvviso
le si illuminò il volto di un dolce sorriso.
“Sicuro che mi basti, ma pensa, senza impegno,
non ti piacerebbe avere un amico o un compagno?”
Io la scrutai ancora un po’ perplesso
“Certo, da solo ho giocato fino adesso!
Ma se ora accetto, e ho una gran paura,
che questa novità sia per me una fregatura!”

Per nulla convinto, ancora le ho detto:
“Nella mia stanza c’è solo un letto
e un altro bimbo qui non ci sta!
Un’altra famiglia è meglio se troverà!”
Allora mamma mi prese la mano
e sul suo pancino la pose piano piano:
“Tu sei un ometto e sei già molto saggio,
inoltre il fratellino ha già iniziato il suo viaggio
e se stai in silenzio, senza schiacciare,
potrai sentirlo muovere e anche scalciare.
Poi ci vorranno mesi e tante tante ore,
ma quando nascerà, sarai il fratello maggiore.”

La pancia di mamma un poco si è mossa
e a me è sembrato di prendere la scossa.
È stata un'emozione, un palpito, un nonnulla.
La pancia di mamma davvero ora è una culla?
In tutta questa storia ho trovato interessante
che essendo il più grande sarò il comandante,
così mi è passata la tristezza e il magone
e ora non vedo l’ora che si sgonfi quel pancione!









Filastrocca pubblicata sul sito Scrivere

Immagini Glitter Graphics

9 commenti:

  1. Bella ternura en tan lindo dialogo. Me encanto. Saludos Vivi

    RispondiElimina
  2. Una deliziosa poesia, intinta in delicate immagini della realtà che vivono le mamme e i loro bimbi...
    Versi piaciutissimi.
    Buon venerdì e un sorriso, poetessa,silvia

    RispondiElimina
  3. Una dolce poesia per raccontare ad un bimbo che è in arrivo un fratellino!

    RispondiElimina
  4. Bellissima filastrocca.
    Nel mio caso Lorenzo vorrebbe un fratellino, ma per cause di forza maggiore resterà figlio unico, quindi riesco a distrarlo. ;)

    RispondiElimina
  5. Bellissima poesia e immagini.Saluti Olga

    RispondiElimina
  6. La gioia della maternità e di essere fratelli in questa bella lirica che armoniosamente e con dolcezza lo racconta. E' sempre bello leggerti Vivi. Un affettuoso saluto, Grazia.

    RispondiElimina
  7. Da poco mio nipote, figlio unico per oltre dieci anni è diventato fratello maggiore.
    E si comporta da chioccia nei confronti della sorellina.
    Giro la tua filastrocca in famiglia, sono sicura apprezzeranno.
    Buona serata Vivì!

    RispondiElimina
  8. Oh, oh, la cicogna sta arrivando! questo e esattamente come si sente l'arrivo di un fratellino, prima lo stupore, un po 'di gelosia e poi tutto l'affetto, la gioia regna in casa... l'attesa diventa eterna, avro un amiguito per sempre!
    Abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina

La dolce notte

  Nel cielo s’invola l’arcigna Befana e il vento allarga la gonna a campana; fila spedita da monte a valle trasporta un sacco sull’esi...