English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

mercoledì 18 marzo 2020

La nuvola e l’aquilone




  


Là sulla sabbia un bimbo corre contento
tanto veloce perché sospinto dal vento
sta con lo sguardo rivolto all'insù
segue nell'aria un’ombra lassù.


Ride quel bimbo, col filo in mano,
il suo aquilone sembra un gabbiano
che plana nel cielo e libero vola,
s’impenna, scarta e ancor s’invola.

Stizzoso il vento soffia e cattura,
tenta uno strappo e il bimbo ha paura,
così ha inizio un gioco di forza,
tira in basso quel bimbo e l’altro rinforza.

Passa una nuvola in quel momento
e del fanciullo coglie sgomento,
tra lui e il vento c’è una questione  
e forse in gioco vi è l’aquilone.

Pensa al da farsi la nuvola bianca,
quel dispettoso non può averla franca,
se di quel cielo si sente il padrone,
in realtà è solo uno zuzzurellone.

                      Lesta scorre nel cielo la nuvoletta
                       agire occorre e piuttosto in fretta,
così che avvolge nel candido alone
dalla coda alla testa quell'aquilone.

Così che il vento resta interdetto.
Quel coso strano che fine ha fatto?
                            E non si accorge il vecchio burlone
                         che ha perso la faccia oltre all'aquilone.

Felice il bimbo che cavalca la nuvola
è azzurro il ciel mentre lui vola,
ma è solo un sogno e all'improvviso
la mamma lo sveglia con un sorriso.









Vivì Coppola


Fiaba filastrocca pubblicata sul sito Scrivere 
                                                                     

3 commenti:

  1. Molto allegra, questa fiaba in poesia, ove una serie di deliziose immagini, si intrecciano tra loro.
    Serena sera, e un abbraccio, carissima Vivì,silvia

    RispondiElimina
  2. Quanti sfugenti aquiloni nella nostra infanzia....
    Un articolo graditissimo, che riporta indietro nel tempo!
    Molto apprezzato.
    Buon giovedì e un forte abbraccio, cara poetessa,silvia

    RispondiElimina
  3. Incantevole poesia-fiaba che, affascina grandi e piccini, per le avventure di un bimbo e il suo aquilone, verseggiata armoniosamente e con belle immagini a cui pare di assistere alla storia. Un bellissimo sogno che ho molto apprezzato. Un caro saluto Poetessa Vivì, Grazia!

    RispondiElimina

La leggenda del Pettirosso

                                                                                                                                Tanto, tan...