English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified
Quiero esto en mi Blog!

mercoledì 11 marzo 2020

Filastrocca dei mesi




Son  sempre dodici di un anno i mesi
con le quattro stagioni che sono comprese,
si susseguono sempre e troppo in fretta
come il giorno che segue l’oscura notte.

Il calendario ha inizio a gennaio
che reca il gelo, la pioggia o la neve
lasciando la via  subentra febbraio,
assai  freddo si sa e molto più breve.

Soffia bizzoso il vento di marzo
che tutto scompiglia col fare un po’ pazzo
mentre  il detto del saggio è che son dolci ad aprile
 sbadigliare  e poltrire e il profondo dormire.

Torna con maggio confortante il tepore
 son candidi i cirri e in ciel splende  il sole,
nei dintorni si espande lieve l’odore
di azzurre campanule, di rose e di viole.

Con il tanto atteso e mitico giugno
cessa pure lo studio che è  duro impegno
per tutti i bimbi di recarsi a scuola,
sii brioso e lesto  passando  passaparola!

Ora che arriva anche luglio
è azzurro il ciel che diventa un abbaglio,
e se il è caldo preme ed è abbastanza
alcuni si recano  sereni  in vacanza.

E quando giunge il sospirato agosto
pur grava l’afa e il caldo tosto,
ma dal quel ciel e in una notte bella,
fitta fitta pioggia ammirerai  di stelle.

Ritorna infine pure settembre
e ora il cielo si colma d’ombre,
 il vento già fresco, lì nel bosco
lascia un dorato e  magico segno.

Con ottobre che l’autunno porta
tu di legna fai presto la scorta
vedi già s’accorciano persino l’ore
e di mosto e vino spande il sentore.



Giunge a breve anche novembre
e della veste occorre il cambio,
meglio indossare sciarpa e cappotto, 
o pungente il freddo farà filotto.


Giunge alla fine il mese più bello
prepara  il presepe  e l’alberello
luci e ghirlande splenderanno a profusione
e saranno  doni ai bimbi più buoni.



Vivì Coppola 

tutti i diritti sono riservati  legge 633/1941

2 commenti:

  1. Una deliziosa filastrocca, sui variegati mesi dell'anno, molto gradita, e piaciutissima.
    Serena sera, carissima Vivì, silvia

    RispondiElimina
  2. Davvero incantevole questa filastrocca dei mesi, ci sono anche i segni zodiacali, così i bimbi possono imparare tante cose nuove, e poi, i tuoi versi sono così armoniosi e belli che attraggono qualsiasi lettore. Complimenti Vivì, Grazia!

    RispondiElimina

La leggenda del Pettirosso

                                                                                                                                Tanto, tan...